Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
amazon_auto_links

Risotto ai calamari

  • Avatar
  • del 2 Settembre 2019
  • 4126 visualizzazioni
risotto ai calamari
Vai alla ricettaStampa Commenta Condividi
Dosi per: 4

Ingredienti:

  • 350 gr di riso per risotti
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 2 cucchiai di polpa di pomodoro
  • 1 spicchi di aglio
  • 1/2 porro
  • 2 foglie di alloro
  • qb Sale
  • 1 kg di calamari
  • 0,25 g di zafferano in stimmi
  • 1 peperoncino
  • 1/2 cipolla bianca
  • 4 cucchiai di olio di oliva

Risotto ai calamari

Il risotto ai calamari è una ricetta da proporre anche per cene importanti, un’occasione speciale, la tavola con questo risotto, assumerà un tocco diverso grazie ai profumi che ne saprà diffondere nell’aria. Questa ricetta è uno dei grandi classici della cucina italiana, in particolare in tutte le città delle coste meridionali italiane, dove il pesce è abbondante. Il risotto ai calamari è una ricetta molto saporita, sana e facile da preparare, questo riso regala gusti unici ai vostri ospiti. È ideale come primo piatto o possiamo servirlo come piatto unico. Inoltre, se vorrete avvicinare i bambini al gusto del pesce sarà la ricetta ideale.

Calamari e totani

Per distinguere un calamaro (Loligo vulgaris) da un totano (Todarodes sagittatus) possiamo guardare la loro forma e i loro colori: i calamari sono di colore rosa-grigio tendente al biancastro (quasi fluorescenti alla luce). I totani hanno un colore più chiaro, con striature sul rosso-arancio tendenti al marrocino. Nel calamaro le pinne ai lati del corpo sono romboidali ampie e lunghe attaccate spesso fino a oltre metà del corpo.



Nel totano (o todaro) le pinne sono triangolari, più piccole e attaccate sul fondo della sacca. Il totano ha dieci tentacoli, può arrivare al metro di lunghezza e ai 15 chilogrammi di peso. Il calamaro ha lo stesso numero di tentacoli ma è più piccolo e arriva massimo a 50 centimetri di lunghezza. I tentacoli del calamaro sono più sottili di quelli del totano. Entrambi i cefalopodi hanno due tentacoli più lunghi degli altri e con più ventose per catturare le prede. tratto da https://www.artimondo.it

Occorreranno circa 1 kilogrammo di calamari, sceglieteli in pescheria di piccole dimensioni, riso per risotti (ma con alcuni accorgimenti andrà benissimo anche un riso integrale), zafferano e vino bianco secco. Aglio, cipolla bianca e porro insieme ad un paio di foglie di alloro, contribuiranno ai sapori del piatto. Un brodo vegetale arricchito con alcuni calamari sarà il segreto per la cottura. Una buona mantecatura consentirà come per ogni risotto, l’amalgamarsi dei sapori. Una manciata di prezzemolo alla fine garantirà colorazione e sapore. Buona preparazione.

Per altre ricette clicca qui


Risotto ai calamari

Risotto ai calamari per quattro persone
Pasto Primi Piatti
Cucina Italiana, Mediterranea
Difficoltà facile
Preparazione 20 min
Cottura 20 min
Tempo totale 40 min
Persone 4
Calorie 250kcal
Condivisa da Andrea

Ingredienti

  • 350 gr di riso per risotti
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 2 cucchiai di polpa di pomodoro
  • 1 spicchi di aglio
  • 1/2 porro
  • 2 foglie di alloro
  • qb Sale
  • 1 kg di calamari
  • 0,25 g di zafferano in stimmi
  • 1 peperoncino
  • 1/2 cipolla bianca
  • 4 cucchiai di olio di oliva

Procedimento

  • Preparate del brodo vegetale seguendo qui la nostra ricetta a cui potrete aggiungere un calamaro per insaporire ulteriormente. Usatene una tazza per sciogliere gli stimmi di zafferano (anche 2 ore prima dell’utilizzo).
  • Spellate innanzitutto i calamari, puliteli nelle parti interne e lavateli bene per poi tagliarli a pezzetti. Schiacciate l'aglio e lasciatelo in camicia. Pulite il porro e tagliatelo in piccole listarelle di una misura simile ai calamari.
  • Tritate finemente mezza cipolla bianca e fatela imbiondire con dell'olio extra vergine di oliva in un tegame capiente insieme all'aglio ed il porro.
  • Se utilizzate un riso per risotti con una cottura di circa 16 minuti, aggiungete i calamari e fateli rosolare per qualche minuto. In caso vi piaccia utilizzare risi integrali o comunque con cotture più lunghe dovrete cuocere a parte i calamari. Basterà farli rosolare bene con della cipolla e proseguire la cottura per una decina di minuti aggiungendo del brodo vegetale o di pesce.
  • Aggiungete il riso, tostatelo girando di continuo con un mestolo di legno. Aggiungete nel tegame una foglia di alloro ed il peperoncino. Aggiungete il vino e fate sfumare.
  • Mescolate di continuo ed aggiungete un paio di cucchiai di polpa di pomodoro. Adesso a filo continuate ad aggiungere il brodo vegetale. Aggiungete adesso lo zafefrano sciolto nel brodo fino a raggiungere una cottura al dente a vostro gusto ed in base al tipo di riso utilizzato per la ricetta. Meglio se un paio di minuti in meno di quanto riportato nella confezione.
  • Chiudete con un coperchio e lasciate riposare per un paio di minuti e se volete aggiungete una manciata di prezzemolo tritato. Impiattate e servite i vostri ospiti.
Commenta la ricetta
Tags degli articoli:
· · · · · · · ·
Categorie degli articoli:
Primi Piatti · Riso · Zafferano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota la ricetta




Da non Perdere! Le Ricette in ordine casuale...